Archive for Biancospino

BIANCOSPINO

 
 

BIANCOSPINO

biancospino

crategus oxyacantha

diuretico, sedativo, vasodilatatore, ipotensore, angoscia, inquietudine, senso di oppressione,

BIANCOSPINO, crategus oxyacantha

 

Famiglia delle Rosacee
E’ una pianta diffusa in Europa ed in tutto il bacino del mediterraneo, il nome deriva da “kratos” che in greco,  significa forza, e “oxus “aguzzo, ed “anthos” fiore. A causa delle sue punte acuminate, si considera una pianta protettrice delle case ed in grado di allontanare gli spiriti del male. Ha i fiori bianco rosa, 

PARTI USATE: si usano le foglie, i fiori, le sommità fiorite, la corteccia dei rami.

BIANCOSPINO
Ha proprietà diuretiche, sedative, ipotensive, vasodilatatrici, antidiarroiche.  Di aiuto per placare il senso di angoscia, di inquetudine, il senso di oppressione, per la ritensione idrica, per le infiammazioni del cavo orale, per le palpitazioni e la ipertensione e per i problemi cardiaci. E’ chiamata la valeriana del cuore, in quanto è un ottimo tonico cardiaco, stimolante cardiaco, dilata le arterie coronariche, migliora l’afflusso del sangue, aumenta la forza di pompaggio del cuore, elimina le aritimie, riduce i livelli di colesterolo, riduce la frequenza e la gravità degli attacchi di angina pectoris, previene le complicanze cardiache nei pazienti anziani o a rishio affetti da influenza o polmonite, aiuta nelle tachicardie, nelle extrasistoli, negli stati di ansia, agitazione, angoscia e nervosismo. E’ un rimedio i cui effetti si notano a lungo termine, ed ha un buon grado di sicurezza,  utile  anche nelle cefalee, nelle vertigini, negli acufeni e nei disturbi della menopausa.

COMPONENTI BIANCOSPINO
flavonoidi, bioflavonidi e flavoglicosidi che svolgono una azione simile alla digitossina, principio attivo estratto dalle foglie della digitale purpurea, quercitina, rutina, iperoside, complesso triterpenico, che regolarizzano e normalizzano il tasso ematico con effetto dilatatore e prolungato dei vasi coronarici e cerebrali procianide, C-glicosidi dell’apigenina, acido ascorbico, olii essenziali, colina, tannini

NON USARE, in gravidanza,in allattamento, fare attenzione a chi soffre di aritmie, non somministrare ai bambni , può potenziare gli effetti della digitale. E’ una pianta sicura alle dosi indicate Chi è affetto da patologie importanti deve consultare il proprio medico

QUESTE NOTE NON INTENDONO SOSTITUIRSI AL PARERE MEDICO
CHE VA CONSULTATO ALL’INSORGENZA DEI PRIMI SINTOMI

 

P.S. il macerato di biancospino è presente nel listino prodotti di FilieraZero

Leave a comment »